CENTRO CULTURALE PER LA PARROCCHIA BORBURATA MARIA MIJARES

foto daniel

Daniel Tirado

Architetto CAV-7475

Ingegnere. In Disegno industriale CIV-222074

 

CENTRO CULTURALE PER LA PARROCCHIA BORBURATA MARIA MIJARES

casa cultura 1

In riunioni effettuate per le differenti Giunte Comunali della Parrocchia Borburata si è considerato la possibilità di sviluppare uno spazio che permetterebbe  preservare gli elementi che facilitino uno studio tangibile della storia di Borburata.

È la località motivato nello stato Carabobo ed il terzo nel paese, di gran traiettoria culturale, oggi a 465 anni della sua fondazione, non conta ancora su un centro culturale dove possa diffondersi la sua storia, nonostante ciò fa parte della storia nazionale.

Borburata è la parrocchia costiera della città di Puerto Cabello e centro turistico culturale dello stato Carabobo con una popolazione media di 12000 abitanti e con tendenze alla sua crescita per le condizioni demografiche, topografiche e geografiche della zona.

Questa parrocchia richiede di un spazio che permetta l’istruzione artistica, storica ed accademica dei giovani, con la semplice intenzione di mostrare ai locali quali sono le sue radici.

LA PARROCCHIA HA DELLE ORGANIZZAZIONI COME:

Danze Nazionale Borburata, Danze Artefici di Sogni, gruppo ecologico Cachiri, confraternite Sacro Cristo Di La Salute, società di San juan, Società di San Pedro, Società «Santa Cecilia di Gañango», Società di «San José di Gañango», abbiamo anche gli artigiani, scultori, storiografi, poeti tra altri.

OBIETTIVO GENERALE.

  1. Sviluppare uno spazio che permetta la crescita culturale, sociale ed educativa nella parrocchia Borburata.

OBIETTIVI SPECIFICI.

  1. Preservare il patrimonio culturale di questo paese storico.
  2. Promuovere le attività culturali in tutte le sue manifestazioni.
  3. Fomentare lo studio della storia del luogo con finalità turistiche.
  4. Dare opportunità alla gioventù locale di partecipare nelle attività artistiche per farli allontanare dall’ozio ed i vizi.
  5. Offrire uno spazio degno per lo sviluppo culturale dei Borburategni.
  6. Offrire uno spazio alle differenti organizzazioni che promuovono lo sviluppo storico-culturale della parrocchia.

casa cultura 2

 

Si trova nel livello cantina, la quale ha un’area per il vestiario distribuita della forma seguente:  sanitari tanto per dame come cavalieri, camerini e depositi.

casa cultura 3

Nel livello pianterreno rappresentato da tre sale di esposizioni permanenti, un’accoglienza, informazione, sala di presentazione, ufficine, nel suo centro costituito da una fonte illuminata con luce naturale.

cultura 4r

 

Al piano di sopra localizziamo una biblioteca salone di internet ed ufficina di arte.

 

cultura 5r

 

VISTA AREA DEL PROGETTO

IL CENTRO CULTURALE AVREBBE LE SEGUENTI ATTIVITÀ:

Museo della voce

Amministrazione

Accoglienza Area di telefonia pubblica

Sala di esposizioni permanente arte africana

Sala di esposizioni permanente arte spagnola

Sala di esposizioni permanente arte indigena

Area centrale Fonte

Sala di esposizioni eventuali e ufficine

Deposito

Aree verdi

Scenario

Salone di presentazioni per 200 persone

Corridoio esterno

Giardino interno

Parcheggio

 

cultura 6r

 

CORTE LATERALE DELLA STRUTTURA IN QUESTIONE

La Comunità Organizzata Di BORBURATA si pronuncia attraverso delle sue organizzazioni con l’obbiettivo di mostrare un progetto pensato e sviluppato per la sua comunità. Risalta che per essere il terzo paese motivato nella Repubblica ed il primo nello stato Carabobo. Questo è un paese carico di storia, grandi scrittori, come Miguel Elías Dao hanno scritto meravigliosi libri della Storia Nazionale riferendosi a Borburata, non soltanto per la sua storia ma anche per i suoi miti, leggende, cariche di belle poesie affezionate alle sue terre per fare riferimento ad alcune di esse. La terra del Solórzano, terra di cacao che porta il nome di chi fu la sua proprietaria la Marchesa del Solórzano.

BORBURATA HA:

  1. La Piazza Del Cristo più grande dell’America Latina.
  2. Un’immagine del Cristo Crocifisso. Nome popolare «Cristo» di La Salute di 342 anni di età.
  3. Santuario «Sacro Cristo Di La Salute».
  4. Belle incisioni dell’epoca precolombiana ubicati nel «Sedimento» dell’Indio.
  5. Un’immagine di San Giovanni Battista portata dagli spagnoli a questa terra. Raccontano i locali che l’immagine è progettata con leghe d’ oro, argento, legno, gesso e altri. L’immagine ha all’incirca 431 anni. A pochi anni della fondazione della popolazione.

FESTIVITÀ FOLCLORISTICE

  1. Carnevale: Elezione della regina della costa del caribe. Balli popolari, comparse.
  2. Croce di maggio 03 in onore ai frutti raccolti dal suolo, ed alla fertilità della terra.
  3. San Juan – San Pedro 24-28 di Luglio. Messe in onore ai santi, feste di tamburo.
  4. Cristo della salute 14 di settembre. Atto centrale solenne messa in onore al Cristo di La Salute. Presentazioni di atti culturali.
  5. L’Immacolata 08-12 patrona della Nostra parrocchia Signora di La Concezione di Borburata.

POSTI DI INTERESSE TURISTICO:

SPIAGGE:

Spiaggia La Rosa, Spiaggia Il Marinaio, Spiaggia Quizandal, Spiaggia L’Angolo Del Pirata, Spiaggia Mare Azzurro

FIUMI:

Pozzo L’Incantato, Pozzo L’Indio, Pietra Gialla, Accampamento

COMUNITÀ.

Consiglio Comunale «La Piantagione»

Consiglio Comunale «Padre Padilla»

Consiglio Comunale «La Pianta»

Consiglio Comunale «Quizandal»

Daniel Tirado

Architetto CAV-7475

Ingegnere. In Disegno industriale CIV-222074